News

ULTIME NOTIZIE

 

   

30/03/2017

Al via la decima edizione di EnergyMed, la «mostra- convegno» sulle fonti rinnovabili e sull’efficienza energetica nel mediterraneo. Da giovedì 30 marzo e fino a sabato 1 aprile la Mostra d’Oltremare ospiterà le più moderne tecnologie studiate per il rispetto dell’ambiente e un futuro che sia totalmente sostenibile. Biciclette a idrogeno, riscaldamenti che funzionano con l’intelligenza artificiale, tecniche per il riciclo totale e il reimpiego degli olii esausti, sono solo alcune delle sorprendenti idee green tutte da scoprire.

17/08/2016

Nell'occasione della prossima distribuzione dei kit per la raccolta differenziata saranno distribuiti volantini con alcune novità per i residenti di Volla.

15/02/2016

Attrezzati due parchi di Via Sandomenico con i contenitori per la raccolta differenziata.

11/06/2015 

Comune di Volla premiato a Comuni Ricicloni 2015.

08/06/2015

Appuntamento per il 11/06/2015 presso GRAND HOTEL SALERNO per la manifestazione Comuni Ricicloni Campania.

05/06/2015

Intervento di pulizia potatura lungo Via Napoli.

09/04/2015

                                         ENERGY MED

Dal 09/04 al 11/04/2015 presso Mostra d'Oltremare-Napoli.

02/04/2015

E' in corso la distribuzione dei kit per la raccolta differenziata che terminerà il 30/04/2015! 

24/03/2015

Attrezzato lotto Parco Panorama con i contenitori per la raccolta differenziata!

05/01/2015

La distribuzione dei kit per la raccolta differenziata sarà effettuata dal 07/01/2015 al 06/02/2015; unitamente alle buste verrà consegnato ad ogni famiglia un gadget.

27/12/2014

Al via la campagna sociale La Carta......Risorsa vincente!!

25/11/2014

Nella Sezione Mercato Virtuale sono presenti oggetti per il Progetto Ecoscambio.

17/11/2014

Protocollato al Comune di Volla esito Questionario sulla Raccolta Differenziata sottoposto ai cittadini di Volla!

14/11/2014

Nuovo oggetto presente nella sezione Mercato Virtuale.

14/11/2014

Rimozione straordinaria di parte di rifiuti presso Via Cozzone.

13/11/2014

Rimozione straordinaria rifiuti presso Via Palazziello altezza CAAN.

23/10/2014

Sono disponibili presso il Punto Ecologico di Via Palazziello materiali per il progetto ECOSCAMBIO consultabili nella sezione MERCATO VIRTUALE!

11/10/2014

Attrezzato il Parco Primavera con i contenitori per la raccolta differenziata!

 

 

 

 

 

 

02/10/2014

Si comunica che contemporaneamente alla distribuzione dei kit-buste raccolta differenziata è in distribuzione il Questionario sulla raccolta differenziata!

01/10/2014

E' iniziata la distribuzione dei kit-buste raccolta differenziata!

08/08/2014

Attrezzati i Parchi di Via Colombo con i contenitori per la raccolta differenziata!

28/05/2014

Attrezzato cortile in Via Tamburriello con i contenitori per la raccolta differenziata!

12/05/2014

Corepla a Ecologicamente (Napoli, 8-11 Maggio 2014)

EcoLogicaMente – Green&Smart 2014, giunto alla quarta edizione, è un evento dedicato alla green economy in ogni sua sfaccettatura. Un momento di incontro e scambio tra produttori e consumatori, punto di riferimento per le aziende, gli enti, le associazioni e i cittadini che operano nel rispetto dell’ambiente e a supporto delle tematiche sociali.

Vasta l’offerta nell’expo della green economy per il consumatore attento che vuole vivere in modo ecocompatibile: dalle aziende che si occupano di energia rinnovabile, bioedilizia, eco-design e mobilità sostenibile all’artigianato che utilizza materiali riciclati, dai prodotti a km 0, all’agricoltura biologica fino ai prodotti equo-solidali  per recuperare un rapporto di fiducia tra produttori e consumatori.

Non sono mancati i momenti dedicati al sociale insieme ai rappresentanti del terzo settore, associazioni e fondazioni, presenti in piazza in un’area a loro dedicata.

Infine, grande spazio ai ragazzi con tante attività dedicate al mondo della scuola: da sezioni di orientamento riguardo le nuove professioni dalla green economy a workshop dedicati alla chimica verde e i nuovi materiali, per culminare ne "La festa della scuola": presentazione dei migliori progetti portati avanti dagli istituti secondari inferiori e superiori su tematiche dell’ambiente e dell’ecosostenibilità.
Corepla è intervenuto con un divertente ed istruttivo spettacolo in Piazza del Plebiscito, in cui un mimo ha illustrato le regole della corretta raccolta differenziata, invitando poi i bambini presenti a cimentarsi in una vera e propria gara... a chi commetteva meno errori!

 

 

 
05/05/2014
 
I pannelli fotovoltaici rientrano nella classificazione dei “RAEE”
 

Con il D.Lgs n. 49 del 14 marzo 2014 “Attuazione della direttiva 2012/19/UE sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE)” che sostituisce in parte il D.Lgs. 151/2005, i pannelli fotovoltaici dismessi entrano a far parte delle tipologie di RAEE domestici e professionali.

L’art. 4 del D.Lgs definisce  i “rifiuti derivanti dai pannelli fotovoltaici” : sono considerati RAEE provenienti dai nuclei domestici i rifiuti originati da pannelli fotovoltaici installati in impianti di potenza nominale inferiore a 10 KW. Detti pannelli vanno conferiti ai “Centri di raccolta” nel raggruppamento n. 4 dell’Allegato 1 del decreto 25 settembre 2007 n. 18; tutti i rifiuti derivanti da pannelli fotovoltaici installati in impianti di potenza superiore o uguale a 10 KW sono considerati RAEE professionali.”

Pertanto, la classificazione dei pannelli fotovoltaici avviene in funzione della potenza nominale dell’impianto di provenienza, se di potenza nominale inferiore a 10 KW sono considerati “RAEE domestici” e potranno essere conferiti presso i centri di raccolta comunale istituiti ai sensi del DM 8 aprile 2008 successivamente integrato e modificato dal DM 13 maggio 2009;

- se provenienti da impianti la cui potenza nominale è superiore o uguale a 10 KW saranno considerati “RAEE professionali”, e dovranno essere conferiti presso impianti privati o pubblici autorizzati al trattamento di RAEE ai sensi del D.Lgs 152/2006.

Ai fini della loro classificazione, nel rispetto delle disposizioni dell’Allegato D alla parte IV del D.Lgs 152/2006,  si potranno attribuire i CER 20.01.36 se di provenienza domestica, CER 160214 se di provenienza professionale, fermo restando l’eventuale presenza di sostanze pericolose che imporrebbero la classificazione a rifiuti pericolosi.

Sono considerati RAEE storici, domestici o professionali i pannelli fotovoltaici immessi sul mercato prima dell’entrata in vigore del D.Lgs. 49/2014 ovvero prima del 12 aprile 2014, dovranno rispettare le disposizioni poste dagli artt. 23, comma 1  e 24, comma 1 del citato D.Lgs , pertanto, se si tratta di RAEE domestici, i costi di ritiro trasporto e gestione presso i centri di raccolta comunali ed avvio al recupero sono a carico dei produttori presenti sul mercato nello stesso anno in cui si verificano i rispettivi costi, in proporzione alla rispettiva quota di mercato;

- se si tratta di RAEE professionali, i costi di raccolta, trasporto e recupero, restano a carico dei produttori che provvedono alla fornitura della nuova apparecchiatura elettrica ed elettronica in sostituzione della vecchia di tipo equivalente;

- i detentori che non provvedono all’acquisto della nuova provvedono a propria cura e spese.

Ai fini della raccolta, trasporto e recupero dei pannelli fotovoltaici che beneficiano degli incentivi dei c.d.“Conto Energia”, il Gestore Servizi Energetici (GSE) trattiene una quota finalizzata a garantire la copertura dei costi di gestione, che è calcolata sulla base dei costi medi di adesione ai consorzi, la somma trattenuta sarà restituita al detentore dei pannelli dismessi, solo se dimostra di aver adempiuto nel rispetto del D.Lgs. 49/2014, in caso contrario provvede il GSE utilizzando gli importi trattenuti;

- a tale scopo, entro un anno dalla data di entrata in vigore del D.Lgs. 49/2014, il GSE dovrà definire il metodo di calcolo della quota da trattenere con le relative modalità operative.  

03/03/2014

Ai nastri di partenza la procedura per la tracciabilità telematica dei rifiuti (SISTRI)!!

24/02/2014

Ripresa l'attività di lavaggio cassonetti!!

08/01/2014

Effettuato svuotamento campane di vetro!!

21/12/2013

Domani mattina informazioni in merito alla iniziativa "La Carta......risorsa vincente" presso il Parco Vesuvio!!

20/12/2013

Consegnato i contenitori per la raccolta differenziata al Parco Delta di Via De Filippo!!

20/12/2013

Consegnato i contenitori per la raccolta differenziata al Parco di Via Ovidio!

18/12/2013

E' in corso il lavaggio dei contenitori per la raccolta differenziata!

13/12/2013

Consegnati i contenitori per la raccolta differenziata al Condominio San Michele in Via Filichito!

27/11/2013

Consegnati contenitori per la raccolta differenziata al Parco Alessandro Volta!

27/11/2013

Servizio pulizia caditoie!

26/11/2013

Effettuato svuotamento campane di vetro!

26/11/2013

Consegnati i contenitori per la raccolta differenziata al Condominio del Sole in Via Michelangelo!

21/11/2013

Servizio pulizia caditoie!

19/11/2013

Consegnati i contenitori per la raccolta differenziata a diversi Condomini di Via Sanzio e un Condominio di Via Don Sturzo!!

05/11/2013

Consegnati i contenitori per la raccolta differenziata Parco Piazzale Vanvitelli!

28/10/2013

Effettuato svuotamento campane di vetro per il territorio!

08/10/2013

Consegnati i contenitori per la raccolta differenziata al PARCO in Via Ovidio, 21!!

02/10/2013

Da oggi il nuovo NUMERO VERDE per il ritiro domestico di Ingombranti/Apparecchiature Elettriche e/o Elettroniche/Sfalci di Potatura è   800-621299!

30/09/2013

Effettuato svuotamento campane di vetro per il territorio!

11/09/2013

Effettuato svuotamento campane di vetro per il territorio!

09/09/2013

In svolgimento servizio lavaggio contenitori!

08/09/2013

In svolgimento servizio lavaggio strade!

03/09/2013

Consegnati i contenitori per la raccolta differenziata al Parco Il Gabbiano di Via Monteoliveto!

23/08/2013

Allestiti i Parchi di Via De Carolis con i contenitori per la raccolta differenziata!

 23/08/2013

Consegnati contenitori per la raccolta differenziata al Parco di Via Battisti!

19/08/2013

Effettuato svuotamento campane!

01/08/2013

Allestita Via Ariosto con i contenitori per la raccolta differenziata!! 

 30/07/2013

Consegnati i contenitori per la raccolta differenziata al Parco Verbena!!

02/07/2013

Attrezzato il condominio del Parco Vesuvio in prossimità del supermercato Conad!!

24/06/2013

E' stato attivato il servizio pulizia caditoie!

22/06/2013

Attivato il servizio di lavaggio strade!

18/06/2013

Attrezzato un lotto di Via Alfieri con i contenitori per la raccolta differenziata!

17/06/2013

Attrezzato il Condominio di Via Roma,100 con i contenitori per la raccolta differenziata!

11/06/2013

Attrezzato Parco Il Gabbiano di Via Monteoliveto con i contenitori per la raccolta differenziata!

10/06/2013

Inserito materiale per lo sportello eco-scambio!

04/06/2013

Installata insegna luminosa informativa per il servizio di raccolta differenziata nei pressi del Comune di Volla.

25/05/2013

Effettuato lavaggio e disinfezione contenitori raccolta differenziata

24/05/2013

Effettuato lavaggio e disinfezione contenitori raccolta differenziata

23/05/2013

Effettuato lavaggio e disinfezione contenitori raccolta differenziata

20/05/2013

Effettuato lavaggio e disinfezione contenitori raccolta differenziata

18/05/2013

Effettuato lavaggio e disinfezione contenitori raccolta differenziata

17/05/2013

Effettuato svuotamento contenitori raccolta olio esausto!

13/05/2013

Effettuato riassetto campane di vetro!

06/05/2013

GRUCCE IN PLASTICA PER INDUMENTI: SONO IMBALLAGGI

A seguito della modifica dell' Allegato I della Direttiva Europea 213/2/UE, Vi informiamo che le "GRUCCE" in plastica anche dette appendiabiti, appendini, ometti, sono considerate imballaggi. Saranno considerate frazione estranea quelle grucce  per le quali sia evidente trattasi di manufatti venduti separatamente (es. grucce marchiate Ikea).

24/04/2013

Attrezzate le classi della scuola V. De Sica in Via de Carolis con i contenitori per la raccolta differenziata!

20/04/2013

Riciclo carta: alcune indicazioni per ottimizzare i rifiuti cartacei

Quanti sanno veramente come riciclare nel migliore dei modi la carta che non ci serve più? L’operazione non è così semplice e immediata. Occorre fare un’attenta selezione a monte. Ecco alcune indicazioni:

  •  Occorre innanzitutto comprimere scatole e scatoloni per ridurre lo spessore del cartone;
  •  Bisogna selezionare carta e cartone eliminando clips, rilegature ed elementi plastici, nastri adesivi, imbottiture;
  •  È molto importante non buttare la carta insieme al sacchetto in plastica che si è usato per trasportarla: svuotate tutto e riutilizzatelo;
  •  Non buttare carte che abbiano residui di cibo (come i cartoni della pizza) o terra perché contaminano la carta riciclabile;
  •  Non buttare fazzoletti di carta perché la loro carta è speciale e non si può riutilizzare;
  •  Non buttare gli scontrini insieme alla carta poiché la loro carta è fatta con componenti chimici che reagiscono al calore provocando problemi alle fasi del riciclo;
  •  Non buttare le carte oleate per alimenti (affettati, focacce, pizze e formaggi) insieme alle altre poiché non sono utilizzabili;
  •  Anche le carta sporca di sostanze velenose come vernici, solventi e acrilici non va gettata insieme all’altra perché è contaminante;
  •  La carta assorbente è a base di cellulosa e va gettata nell’umido. Nel caso in cui sia stato assorbita una quantità eccessiva di olio va gettata nel secco.

16/04/2013

Attrezzato il Parco delle Palme di Via Aldo Moro con i contenitori per la raccolta differenziata!

16/04/2013

Attrezzato il Parco dei Cerchi di Via Luigi Einaudi con i contenitori per la raccolta differenziata!

16/04/2013

Attrezzati i Parchi di Via Carducci con i contenitori per la raccolta differenziata!

13/04/2013

Effettuato svuotamento contenitori raccolta olio esausto!

13/04/2013

Presente nella sezione Mercato Virtuale oggetto disponibile fino al 20/04/2013 per il Progetto Ecoscambio!

13/04/2013

Giornata di studio: Tecniche operative e Controllo Ambientale presso l'Istituto scolastico Antonio De Curtis in Casavatore (Na)

10/04/2013

Effettuato riassetto campane di vetro!

06/04/2013

Presente nella sezione Mercato Virtuale oggetto disponibile fino al 13/04/2013 per il progetto Ecoscambio!

05/04/2013

Attrezzato il Parco Le Azalee in Via Michelangelo con i contenitori per la raccolta differenziata!

03/04/2013

Tubby, il labrador del Galles che da lezioni di ecologia (La Zampa)
 
In sei anni ha raccolto più di 25 mila bottiglie di plastica entrando nel Guinness dei Primati!!

C’è un labrador in Galles che sta dando una lezione di ecologia a tutti coloro che pensano che riciclare sia faticoso o scocciante. Si chiama Tubby, ed è addirittura entrato nel Guinness dei primati per aver raccolto più di 25mila bottiglie di plastica PET in sei anni. A dare notizia di questo vero e proprio record è il magazine online “In a Bottle”, sensibile ai temi dell’ambiente e delle risorse naturali. La razza esatta di Tubby è la labrador retriver, che si potrebbe tradurre come labrador da riporto. Non dovrebbe allora stupire la sua estrema efficienza nell’individuare le bottiglie da riciclare, che puntualmente riporta alla sua proprietaria Sandra Gilmore. Il suo sistema, racconta “In a Bottle”, «è semplicissimo: una volta identificata la bottiglia di plastica, l’accartoccia con i denti la consegna alla sua proprietaria, che ricicla il vuoto. Una metodologia semplice ed efficace che serve di insegnamento a quanti reputano la buona abitudine del riciclo qualcosa di scocciante e difficoltoso. Riciclare, infatti, può facilmente trasformarsi in un divertente gioco». Secondo Craig Glenday, patron del libro del Guinness, «abbiamo una squadra perennemente immersa nel mondo dell’informazione per cogliere tutte le stranezze e le curiosità del mondo. Ci siamo imbattuti nella storia di Tubby - riporta il magazine online - e ci è sembrato giusto tributargli questo riconoscimento. È una storia che sicuramente insegnerà e sarà fonte di ispirazione per gli adulti e i bambini». 

03/04/2013

Intervento di pulizia verde e riassetto rifiuti in Via Cozzone!

03/04/2013

Scatolette in metallo per alimenti  (www.ansa.it)

Da uno studio Empac (European Metal Packaging) emerge che le scatolette di metallo per alimenti sono sempre più sostenibili questo grazie prima di tutto al miglioramento del tasso di riciclo e secondariamente allo sviluppo tecnologico.

Dal 2000 al 2010 l’impatto ambientale dei contenitori in acciaio si è ridotto in media del 30%. Infatti, nel periodo considerato, il peso medio del contenitore metallico è diminuito del 6%, mentre il tasso di riciclo medio europeo è aumentato del 44%

L’Empac dichiara: “un risultato di eccellenza che conferma l’impegno dell’industria degli imballaggi metallici per la sostenibilità ambientale nel rispetto della roadmap per l’uso efficiente delle risorse, scritta dall’Ue. Nel medio termine, continuando a promuovere il riciclo in particolar modo nei paesi meno virtuosi e diminuendo ancora il peso degli imballaggi, potrà essere ottenuto un ulteriore risparmio a due cifre. Oggi le scatole in acciaio per alimenti sono più leggere, più sicure, più resistenti e più sostenibili, e in futuro continueranno a giocare un ruolo chiave e di responsabilità nella filiera alimentare”.

02/04/2013

Intervento di pulizia verde e riassetto rifiuti in Via Aldo Moro!

02/04/2013

Iniziata distribuzione kit buste raccolta differenziata e sensibilizzazione

Da oggi e fino alla fine del mese di Aprile saranno distribuiti i kit buste trimestrali per la raccolta differenziata insieme a volantino e adesivo di sensibilizzazione per tutta l'utenza. Gli orari sono dal Lunedì al Venerdì dalle ore 09.00 alle ore 12.00.

02/04/2013

Raccolta differenziata: come smaltire la lettiera del gatto

Miao a tutti! Oggi parliamo di come smaltire la lettiera nel rispetto della raccolta differenziata. Un tema che ci sta molto a cuore e che finalmente, anche in Italia, sta avendo il giusto risalto; sono tantissimi i comuni che si sono uniformati al resto d’Europa, nel nome del rispetto ambientale. E' quindi molto importante essere informati su come differenziare i rifiuti con precisione, in modo che il loro riciclo possa portare i migliori risultati possibili. Inoltre i processi di riciclaggio delle materie prime sono molto delicati e a volte basta un piccolo errore per mandare tutto all’aria.

Di solito per differenziare i classici rifiuti casalinghi bastano alcuni piccoli accorgimenti, che oltre ad essere di aiuto per una corretta raccolta differenziata permettono anche un notevole risparmio.

Ma veniamo ai nostri amici gatti.

Uno dei dilemmi maggiori per chi convive con un gatto è quello di come differenziare correttamente la sabbietta della lettiera, che oggi è presente sul mercato in diverse forme, anche biodegradabile.Se la lettiera è di origine organica, e quindi biodegradabile, può essere tranquillamente smaltita con i rifiuti umidi; in questo caso però vi consiglio di farlo solo se siete sicuri di buttare via i rifiuti in tempi brevi (l'organico va eliminato via in fretta, se si vogliono evitare odori sgradevoli per casa!). Le lettiere biodegradabili si trovano in commercio in varie forme, come quelle di carta o di segatura. In ogni caso, si può scegliere di smaltire questo tipo di sabbiette anche insieme ai rifiuti solidi, come la lettiera classica, di origine sintetica, che è ancora la più usata. In questo, caso per facilitare la raccolta, si può pensare di acquistare fodere per la lettiera del gatto. Questo tipo di sacchetti sono dotati di comode maniglie, così possono essere utilizzati per foderare la cassettina del gatto ed essere tolti con facilità senza lasciare traccia di sporco. Insomma, dove non è espressamente indicato nelle regole di conferimento dei rifiuti del proprio comune di residenza, le lettiere per gatti biodegradabili si possono tranquillamente buttare nei rifiuti organici, in tutti gli altri casi la loro unica destinazione continua a rimanere il classico indifferenziato.

27/03/2013

Intervento pulizia verde e riassetto rifiuti in Via Monteoliveto!

27/03/2013

Effettuato svuotamento campane di vetro!

27/03/2013

Effettuata rimozione erba cigli stradali in Via Dante Alighieri, Via Rossi, Via Einaudi, Via Gramsci, Via Roma!

26/03/2013

Intervento pulizia verde e riassetto rifiuti in Via Petrarca!

23/03/2013

Attrezzato il Condominio Village di Via Dante Alighieri con i contenitori per la raccolta differenziata!

22/03/2013

Attrezzato il Parco Sereno di Via Rossi con i contenitori per la raccolta differenziata!

22/03/2013

Attrezzati gli alloggi comunali IACP (48 alloggi) di Via Petrarca con i contenitori per la raccolta differenziata!

21/03/2013

Visita guidata per la Scuola Matilde Serao, presso la Piattaforma Langella sita in Via Palazziello, nell'ambito del Progetto POR Campania!

20/03/2013

Attrezzato il Parco Serena di Via Petrarca con i contenitori per la raccolta differenziata!

19/03/2013

Attrezzato il Parco Il Falco di Via Leopardi con i contenitori per la raccolta differenziata!

15/03/2013

Allestita la scuola V. De Sica in Via Filichito con nuovi contenitori esterni per la raccolta differenziata!

14/03/2013

Allestita le classi della scuola V. De Sica in Via Filichito con contenitori per la raccolta differenziata!

13/03/2013

Comminata una contravvenzione nei pressi di Via San Giorgio per deposito fuori orario di sacchi per la raccolta differenziata.

12/03/2013

Conclave: cinque compattatori a energia solare per gestire l’aumento dei rifiuti (ECOBLOG)

In attesa della fumata bianca, a Roma sono arrivati cinque eco-compattatori a energia solare che consentiranno di far fronte all’aumento della mole di rifiuti prodotta dai pellegrini accorsi per assistere all’elezione del nuovo papa.I cinque K-Solar sono stati collocati questa mattina presso i giardini di Castel Sant’Angelo, all’altezza dei parcheggi pullman in via delle Fornaci, largo Cardinal Micara e piazza Risorgimento. I cassoni di colore verde per la raccolta dei materiali non riciclabili hanno una capacità complessiva di 10 metri cubi e agiscono in completa autonomia grazie all’energia solare e senza energia elettrica ausiliaria. 

 12/03/2013

Bici: in Brasile arriva la Ricicletta. È fatta di bottiglie di plastica (GREENEWS)

Quasi 16milioni di bottiglie di plastica riciclate in un anno per dare vita alle "Riciclette", le bici da strada fatte di Pet.

Quasi 16milioni di bottiglie di plastica riciclate in un anno. Per farne cosa? 132mila telai di biciclette. Con questa operazione si sono risparmiati 980.732 kg di petrolio e quasi 3 milioni di kg di CO2.È questo il bilancio positivo di Juan Muzzi, l'inventore della “Ricicletta”, la bici da strada di cui l'ingrediente fondamentale è il Pet.L'inventore uruguaiano e trapiantato a Rio de Janeiro, in Brasile, ha ideato questi mezzi realizzandoli senza saldature e vernici. Il risultato è una due ruote ecologica, agile e leggera.Le Riciclette particolarmente resistenti e, proprio perché sono fatte di plastica, non arrugginiscono.L'idea di Muzzi ha trovato particolari favori in Germania e Stati Uniti, cosa che non è accaduta in Brasile.Ora, invece, grazie a un finanziamento del Banco Uruguaiano l'inventore è riuscito a potenziare la sua idea e a espandere il business in tutto il Sudamerica.

08/03/2013

Ambiente, una App per sapere dove smaltire rifiuti elettrici (a cura del coordinamento RAEE)

Unaa nuova WEB APP del Centro di Coordinamento RAEE  (Rifiuto da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) consentierà di individuare facilmente i centri di raccolta più vicini per vecchi televisori o computer, lampadine, frullatori e altri utensioni.
Il servizio di ricerca permette all'utilizzatore, comodamente ovunque si trovi, di scoprire, attraverso un sistema che sfrutta il GPS dello smartphone, il Centro di Raccolta RAEE più vicino. In alternativa si può utilizzare il sistema di ricerca facile e intuitivo con filtri relativi a Regione, Provincia, Comune e CAP. È poi possibile controllare l'orario di apertura al pubblico le tipologie di RAEE che possono essere conferiti presso il Centro di Raccolta (R1-Freddo e Clima come frigoriferi, condizionatori, R2-Grandi Bianchi come lavatrici, lavastoviglie, R3-Tv e Monitor, R4-Picoli Elettrodomestici, come cellulari, piastre per i capelli, frullatori, R5-Sorgenti Luminose).
Per scaricare l'applicazione basta seguire semplici istruzioni indicate sul portale www.cdcraee.it che guidano all'installazione in base al sistema operativo del proprio dispositivo mobile. Per utilizzarla è sufficiente avere un cellulare dotato di accesso alla rete internet.

06/03/2013

Donato il primo contributo alimentare alla Parrocchia Immacolata e San Michele per il buon risultato ottenuto per la raccolta dell'olio alimentare esausto!

04/03/2013

Effettuato svuotamento contenitori raccolta olio esausto!

27/02/2013

Attrezzati i parchi presso il Centro "Le Botteghe"!

25/02/2013

Attrezzato il Parco di Via IV Novembre, 75 con i contenitori per la raccolta differenziata.

21 febbraio 2013

Iniziata la sensibilizzazione per incentivare una corretta raccolta differenziata mediante la bollatura dei sacchetti non differenziati correttamente!!

15 febbraio 2013

Ambiente, ecotelegramma alla politica: "Puntare da subito sulla green economy"

Quattordici associazioni ambientaliste chiedono un impegno ai politici aumentare non solo il benessere delle persone e l'equilibrio degli ecosistemi ma anche il Pil.Un cartello in sette punti.

ROMA - Ecotelegramma alla politica: sos ambiente desaparecido. I posti di lavoro creati dalla green economy, la battaglia contro i gas di scarico che uccidono migliaia di persone ogni anno nelle principali città italiane, la possibile ripresa economica legata al rilancio di un sistema produttivo pulito, il rilancio del turismo e dei prodotti alimentari legati alla qualità sono temi finiti ai margini del dibattito elettorale.

L'ECOTELEGRAMMA

E così, alla vigilia del voto, un cartello di 14  associazioni e aziende chiede ai partiti di "dire qualcosa di ambientalista" e manda un ecotelegramma con 7 punti a tutte le forze politiche per chiedere un impegno nell'ultima settimana della campagna elettorale. Assieme a Last Minute Market, l'associazione contro lo spreco che ha promosso l'iniziativa, ci sono le associazioni ambientaliste che hanno elaborato l'agenda per la riconversione ecologica del Belpaese (Cai, Fondo Ambiente Italiano, Federazione pro natura, Greenpeace, Legambiente, Touring Club, Wwf); Libera e Gruppo Abele che hanno raccolto 120 mila firme per la petizione contro la corruzione "Riparte il futuro"; Slow Food; Aper (che ha elaborato un documento con 26 azioni per lo sviluppo delle rinnovabili); Alce Nero e Eatly.

L'ecotelegramma chiede azioni mirate ad aumentare non solo il benessere delle persone e l'equilibrio degli ecosistemi ma anche il Pil: spostare i fondi stanziati per strade e autostrade verso il trasporto sostenibile (ferrovia, nave, bici, mezzi elettrici e a basso impatto ambientale, car sharing); puntare sulle fonti rinnovabili che aumentano i posti di lavoro procedendo alla chiusura progressiva delle centrali alimentate con combustibili fossili e rinunciando alle trivellazioni petrolifere; aumentare i vantaggi fiscali per chi punta sulla ristrutturazione ecologica e sull'architettura bioclimatica; incentivare la raccolta differenziata, il riuso, il riciclo e il recupero dei materiali; recuperare i centri storici.

"Il capitoletto sull'ambiente nei programmi elettorali dei partiti c'è, ma è messo tra parentesi, rinviato al secondo tempo della partita, quando si saranno create le condizioni magiche per lo sviluppo: in questo modo si finisce per parlare veramente di ambiente solo durante le sempre più frequenti emergenze e non si risolvono i problemi", ha ricordato Vittorio Cogliati Dezza, presidente di Legambiente. "Noi invece chiediamo di puntare sulla green economy subito, come strumento per uscire dalla crisi economica".

Valeria Grilli Carandini, del Fai, ha aggiunto che i tagli progressivi ai fondi per beni culturali, arrivati ormai a un livello 9 volte inferiore a quello della Gran Bretagna, minano la possibilità di rilanciare, attraverso la difesa della bellezza, l'appeal italiano anche nel campo dl turismo, rischiando di perdere la possibilità di intercettare le centinaia di milioni di nuovi viaggiatori che si stanno mettendo in moto.
Giuseppe Onufrio, direttore di Greenpeace, ha precisato che le politiche di efficienza e le rinnovabili  -  secondo le stime di Confindustria e dell'Unione europea - offrono la possibilità di creare centinaia di migliaia di posti di lavoro all'anno. E Andrea Segrè, presidente Last Minute Market, ha concluso chiedendo una risposta concreta ai leader impegnati nella competizione elettorale: "Un impegno ad eliminare gli sprechi, che solo per il cibo buttato ogni anno valgono 15 miliardi di euro, e a rilanciare l'economia verde subito, nel primo anno del nuovo Parlamento".

di Antonio Cianciullo

Fonte: (La Repubblica)

14 febbraio 2013

Contributo SISTRI 2013
Anche per l'anno 2013 il contributo SISTRI non è dovuto.

14 febbraio 2013

Rimozione rifiuti abbandonati in Via Palazziello e riassetto campane vetro.

09 febbraio 2013

Effettuata rimozione erba cigli stradali in Via De Carolis!

09 febbraio 2013

Attrezzati diversi parchi con i contenitori per la raccolta differenziata in Via Monteoliveto!!

07 febbraio 2013
 
Inutili i fondi dell'Unione Europea per la lotta ai rifiuti
 

Dal rapporto della Corte dei Conti Ue emerge che i fondi Ue per le infrastrutture municipali per la gestione dei rifiuti sono inutili se non sono accompagnati da corrette misure di sostegno per la loro esecuzione.

Il rapporto è stato sviluppato tramite un audit svolto in otto regioni di quattro stati membri, tra cui l’Italia, che ricevono appunto, finanziamenti da parte della Commissione Europea per migliorare la propria gestione del ciclo dei rifiuti. Ma, secondo la Corte dei Conti, “solo la performance dei progetti che si basano su un’adeguata separazione alla fonte” è emersa essere “soddisfacente”.

Infatti, le regioni che hanno realizzato misure di sostegno, come campagne di sensibilizzazione e informazione, la messa in atto di incentivi o disincentivi finanziari ecc, hanno raggiunto gli obiettivi delle politiche Ue per i rifiuti.

In Italia tra i casi negativi, la Corte dei Conti, menziona gli impianti di trattamento meccanico biologico siti in Villacidro (Sardegna), Olbia (Sardegna) e Cerignola (Puglia), dove il prodotto del processo è stato direttamente situato in discarica. Precisamente, il rapporto spiega che i tre impianti erano sovraccarichi con la conseguenza che il 13%, il 52% e il 65% rispettivamente dei rifiuti conferiti agli impianti, non veniva trattato ma collocato direttamente in discarica con un alto contenuto di materiale biodegradabile. In due casi, i rifiuti biodegradabili non erano oggetto di raccolta differenziata.

Fonte: www.ansa.it

Informazioni aggiuntive